Dieci denari. Motivi per non leggere libri

10) Potresti tagliarti i polpastrelli.

9) La tua lingua potrebbe diventare troppo forbita (se hai bisogno di un vocabolario per questa parola, questo è il punto che fa per te).

8) Potresti scoprire che quello che hai scritto è già stato scritto e meglio di quanto tu non abbia fatto.

7) Potresti trovare il mondo che ti circonda poco stimolante.

6) Potresti diventare gobbo, cieco e uno dei più grandi poeti di tutti i tempi.

5) Dovresti trovare una collocazione ai tuoi libri.

4) Rischieresti di passare un numero eccessivo di ore sulla tazza del cesso.

3) Scopriresti che quando il tuo partner ti disse che fare sesso con era un’esperienza kafkiana, sarebbe stato meglio non rispondere: “E’ tutto merito tuo!”

2) Scopriresti che tutti quelli che ti dicono che si stava meglio prima non sono che i discendenti di quelli che lo dicevano migliaia di anni fa.

1) Daresti volontariamente asilo ad  acari della polvere super-latitanti.

Annunci

Informazioni su Dario Russo

Un dottorato in letterature comparate. Un amore viscerale per le parole e per i giochi. Due baffi. Vedi tutti gli articoli di Dario Russo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: